GRUPPI ESTATE INVERNO
diocesani Livorno <25 persone 10€ 15€
diocesani Livorno >25 persone 8€ 13€

La quota COMPRENDE le spese (luce, acqua, gas cucina e riscaldamento)

extra-diocesi <25 persone 16€ 25€
extra-diocesi >25 persone 14€ 22€

La quota COMPRENDE le spese di luce e acqua
La quota NON COMPRENDE le spese di gas cucina e riscaldamento


Per gruppi si intendono minimo 15 partecipanti, o comunque l’offerta minima al giorno per l’uso della casa (ambienti, cucina, camere ecc …) è:

  • € 150,00 (per i mesi da Maggio a Settembre)
  • € 225,00 (per i mesi da Ottobre a Aprile) per gruppi diocesani,

oppure, per realtà ecclesiali non appartenenti alla diocesi di Livorno:

  • € 240,00 (per i mesi da Giugno a Settembre)
  • € 375,00 (per i mesi da Ottobre a Aprile)

In caso di gruppi non numerosi, o comunque di posti restanti liberi, la Diocesi di Livorno è libera di offrire ospitalità a più gruppi in contemporanea, concordando con i responsabili dei gruppi le modalità di gestione.
È possibile altrimenti richiedere la struttura in esclusiva (mod. “vuoto per pieno”) con quote (GIORNALIERE):

GRUPPI ESTATE INVERNO
diocesani Livorno 400 € 800 €
extra-diocesi 650 € 1.200 €

Tariffe a notte, comprensive di spese

A queste tariffe va aggiunta la somma di € 250 per le pulizie della struttura, che verrà effettuato comunque al termine del soggiorno da personale esterno.

Si intendono tariffe a persona a notte.
Una gratuità ogni 25 persone paganti
Bambini di età inferiore a 3 anni compiuti o da compiere nell’anno: GRATIS

La casa è data esclusivamente in autogestione, camere e cucina compresa.
La struttura è coperta da polizza multi rischi.
Vive delle offerte dei fedeli raccolte in Chiesa quale forma di rimborso spese.
Il costo totale del soggiorno contribuisce al rimborso delle utenze, al mantenimento e alla manutenzione ordinaria della struttura.

Non contribuisce a nessuna spesa di personale, in quanto le attività di gestione e di manutenzione sono a base volontaria e gratuita.

Biancheria da letto e da bagno sono esclusi.
È obbligatorio l’utilizzo minimo di federa per cuscino + lenzuolo coprimaterasso anche per coloro che intendono utilizzare il sacco a pelo.
È possibile noleggiare la biancheria da letto e da bagno presso la struttura al costo di € 3/00 a notte.

Con l’autogestione il gruppo ha il compito di provvedere alla cucina, all’acquisto delle vivande, fare le pulizie della casa e il rifacimento del proprio letto.
È obbligatoria la RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI.
Al momento della partenza viene richiesto al gruppo di lasciare la casa pulita e in ordine.


ACCONTI

1° acconto di € 250/00 (per gruppi <25 partecipanti) o € 500/00 (per gruppi >25 partecipanti) entro 10 gg. dalla prenotazione della struttura.
Per i gruppi della diocesi di Livorno, l’acconto è di € 100/00, da versare in portineria del vescovado.

Il mancato versamento della cauzione rende nulla la prenotazione. La sola prenotazione non dà alcun diritto di prelazione sulla Casa.

Il 30% del totale entro 30 giorni dalla partenza.

SALDO delle quote entro 3 giorni dalla partenza.
Con il versamento del saldo verrà consegnato il voucher del soggiorno, ovvero il titolo per poter accedere alla struttura

Il gruppo ha diritto di recedere dalla prenotazione entro 3 mesi dalla data di inizio soggiorno.
In caso di cancellazione della prenotazione nel periodo di 90 gg. dalla data di inizio soggiorno, verrà trattenuta la quota di acconto versato al momento della prenotazione.


CAUZIONE

Entro 10 giorni dalla partenza, deve essere versata la quota di € 500/00 come cauzione. Al termine del soggiorno la quota verrà restituita in seguito al sopralluogo del gestore responsabile. Qualora da detto sopralluogo risultassero danni lievi o disordine nei locali, la caparra verrà trattenuta.
In caso di danni consistenti, l’ente ecclesiale che ha chiesto la casa è impegnato a rifondere per intero il danno o le spese di riparazione.


SOGGETTI CHE POSSONO SOGGIORNARE

Sono ammessi nel Centro Pastorale “Santa Giulia” tutti i soggetti ecclesiali diocesani e di altre Chiese particolari purché promuovano esplicite iniziative di formazione cristiana e/o di spiritualità. L’accettazione della richiesta è a discrezione insindacabile della Direzione della medesima.
Non può essere data la struttura a realtà non ecclesiali.


INIZIATIVE RESIDENZIALI PROMOSSE DALLA DIOCESI DI LIVORNO

La Diocesi di Livorno può offrire soggiorni comprensivi del servizio cucina e tavoli nonché del servizio camere (biancheria, asciugamani, pulizia giornaliera).

Le CAMERE sono tutte con BAGNO PRIVATO
Le camere sono prevalentemente da 2 e 3 posti letto. Sono a disposizione anche due camere singole e quattro camere familiari (due stanze con bagno in comune) da 4 posti.
Al piano terra due camere doppie per portatori di handicap.
In totale la disponibilità è per 23 camere.

Nel voucher consegnato alla partenza saranno indicate le camere riservate al gruppo. Non saranno ammesse modifiche autonome all’assegnazione delle camere.


DURATA DEL SOGGIORNO

La disponibilità della struttura è di norma prevista dalle ore 14:00 del primo giorno (arrivo) e riconsegnata entro le ore 10:00 dell’ultimo giorno (partenza). Eventuali modifiche di impostazione di inizio e fine soggiorno dovranno essere concordate con l’organizzazione.


DANNI

Il Capogruppo ha la responsabilità nel salvaguardare del corretto utilizzo della casa e delle sue attrezzature. In caso di danni sono questi da riferire immediatamente al gestore e saranno da pagare direttamente con lui. Al fine di evitare malintesi si consiglia di verificare le disposizioni della casa assieme al gestore sia all’arrivo che alla partenza. In caso di mancanze all’arrivo devono essere queste fatte presente subito al gestore.

NON è consentito lo spostamento dei mobili.


DIVIETO DI FUMARE

Vige all’interno di tutta la struttura


RIPOSO NOTTURNO

  • al di fuori della struttura con inizio dalle ore 22:00.
  • all’interno della casa dalle ore 23:30 (si prega di contenere il chiasso eccessivo anche nelle altre ore)

ANIMALI DOMESTICI

NON ammessi


REGOLE PER IL PERSONALE DELLA CUCINA

PIANO HACCP: si richiede che coloro che si occupano della preparazione, somministrazione e conservazione degli alimenti siano a conoscenza di tutte le procedure previste dalle norme HACCP e che hanno conseguito l’attestato di partecipazione al corso delle procedure previste.
Si declina ogni responsabilità nei confronti delle autorità in caso di inadempienza.


NORME DI COMPORTAMENTO

  • L’ospite è tenuto al rispetto del decoro della casa, alla conservazione degli arredi messi a disposizione, delle suppellettili e a non saltare su letti e pavimenti.
  • La direzione non risponde dei valori lasciati incustoditi nelle camere o negli altri ambienti della casa.
  • L’ospite deve evitare rumori che possano rompere la serena convivenza, particolarmente nelle ore notturne.
  • E’ vietato il nudismo e il topless nei prati e negli ambienti comuni della struttura stessa.
  • Non possono essere introdotte nella casa persone estranee alla lista consegnata all’atto della registrazione.
  • Le camere vengono assegnate dalla direzione al momento della partenza, in base alla tipologia e alla capienza, con riferimento delle richieste del gruppo, e sono indicate nel voucher. Non sono ammesse modifiche a tali assegnazioni, non è ammessa l’occupazione di camere non assegnate al gruppo.
  • I letti e gli arredamenti non vanno spostati, salvo preciso accordo con la direzione e con l’obbligo di rimetterli nello stato precedente.
  • Il responsabile del gruppo dovrà assicurarsi che i minori rispettino la quiete pubblica entro i limiti dati.
  • Qualora si impieghino strumenti musicali per le animazioni in casa (orario limite 23.30) è obbligatorio tenere i volumi moderati sia nelle ore pomeridiane che serali.
  • Non sono ammessi impianti di amplificazione sonora.
  • È vietato fare giochi serali e notturni in mezzo alle case dell’abitato di Canale d’Agordo.
  • È consigliato anche un clima di rispetto nella fascia oraria del riposo pomeridiano (13:00-15:00).
  • Nelle camere è vietato: fumare, usare fornelli, stufette, bollitori, ferri da stiro, ecc.
  • Ogni gruppo deve provvedere ad avere tutto l’occorrente per la celebrazione della S. Messa.
  • Ogni turno di permanenza dovrà avere la presenza costante di un CAPOGRUPPO RESPONSABILE ADULTO, indicato all’atto della stipula della convenzione.
  • Il responsabile deve fornire complete generalità e la lista dei componenti il suo gruppo.
  • Il CAPOGRUPPO è tenuto a vigilare sul rispetto del presente regolamento e delle strutture e arredi. In caso di convivenza di più gruppi, dovrà accordarsi per il proficuo e ordinato uso delle strutture comuni (cappella, cortile/prato).
  • In caso di malfunzionamento o di guasti ad apparecchiature o impianti tecnici, il responsabile del gruppo è tenuto ad avvisare la direzione o l’incaricato in loco al verificarsi di un guasto.
  • Non è ammesso l’uso degli estintori antincendio o staccare i sigilli, se non per effettiva necessità.
  • È vietato fare fuochi e falò all’aperto.
  • La direzione si riserva il diritto di allontanare e/o non accogliere ulteriormente le persone che non rispettano il regolamento e la comune buona educazione.